0 Utenti connessi
Hai dimenticato la password?

Ambientazione

1
Ambientazione Generale
Siamo nell’anno 2050, in un futuro decisamente posteriore alle avventure narrate dalla Rowling.
Ormai il ricordo di Harry Potter e dei suoi compagni ha assunto le tonalità dorate dell’epica, la storia si mischia al mito. Dopo quegli straordinari accadimenti abbiamo un trentennio di pace in seno al quale però, anno per anno, iniza a ricrescere quel sottosuolo di idee anti babbane e puriste debellate precedentemente. Nascono cosi’ 2 fazioni politiche antagoniste che si rifanno a 2 linee di pensiero ben precise:
I puristi, che hanno come punto di riferimento il partito delle due rose, il quale prende nome dalle due famiglie ai vertici i Blackrose e i Whiterose.. Questo è composto esclusivamente da famiglie aristocratiche di purosangue per linea di discendenza diretta e nota, ovvero coloro che hanno nel loro albero genealogico solo purosangue, e non hanno buchi nella loro genealogia, e dei loro sottoposti, famiglie prevalentemente purosangue con genealogia macchiata da qualche mezzosangue, che ha “sporcato “ la loro linea pura,o da qualche vicenda familiare ambigua come figli illegittimi, e che cercano di redimersi assecondando le famiglie ai vertici in tutto e per tutto. Gli ideali che portano avanti sono appunto, la purezza del sangue e la superiorità dei maghi rispetto ai babbani, e dei puri sui mezzosangue.

Di contro nasce un’altra fazione maggioritaria rispetto alla prima, il cui partito si da il nome di Avanguardia, formato perlopiù da giovani, mezzosangue, nati gabbani, sostenuto dai Greenhood una famiglia di purosangue ma con idee liberali. Le idee di questi, al passo con i tempi che vedono i purosangue una esigua minoranza, sono di libertà e uguaglianza a prescindere dal sangue e rispetto per i babbani.

Vi è poi un terzo partito maggioritario, all’interno del ministero della magia. Questo è composto in maggior parte da anziani burocrati infiacchiti i quali sono soliti intrattenere rapporti e traffici economici più o meno leciti con famiglie di puristi.

Le percentuali di queste tre fazioni sono rappresentate nella medesima proporzione all’interno del ministero della magia.

Negli ultimi 20 anni ci sono stati scontri, in alcuni casi anche con perdite di vite umane, dovute a frange estremiste che aderiscono all’idea purista. In merito a ciò si vocifera di due confederazioni segrete, una costituita da puristi e una da quelli dell’avanguardia che cercano di sventare tali attacchi.

Questo per quanto riguarda la situazione inglese, mentre in Francia abbiamo come partito maggioritario l’Avanguardia, e in Germania pur non governando i puristi sono il partito di maggiore influenza, le rispettive scuole seguono questo andamento.

Tra gli auror la divisione politica è speculare a quella del ministero, con qualche doppiogiochista di rilievo. Qui le idee puriste non hanno attecchito troppo, in maggioranza sono neutrali e filogovernativi o avanguardisti.

Il wizengamot, la corte di giustizia, è composta per lo più da anziani vissuti nel sogno delle imprese di Harry Potter. Si può ancora dire che la giustizia sia imparziale e oggettiva, certo non mancano i colpi di scena.

L’ospedale San Mungo, come prevede la professione di medico, si mantiene nella neutralità più assoluta rispetto alle situazioni politiche attuali.

L’ufficio del conti economici stanzia i fondi per la scuola e l’informazione, è segretamente legato all’aristocrazia che finanzia sottobanco ed influenza o pretende le sorti di questi due importanti mezzi.

La scuola di Hogwarts, per quanto riguarda il corpo docenti e anche gli studenti è prevalentemente su posizioni avanguardiste, come per tradizione, anche se l’influenza che deriva dall’ufficio conti economici la vorrebbe favorevole ad altre idee e proposte. Si trova per questo spesso in contraddizione con alcune manovre ministeriali e fa leva sulla propria conquistata e sempre viva autonomia.

L’ufficio misteri, indaga su fatti di rilevanza nazionale e di indubbia delicatezza, ha orientamento governativo. In questo ufficio non mancano personaggi che spiccano per carisma ed autorità, ma non sempre dal passato e dal presente troppo limpidi.

Infine abbiamo lo storico giornale “Gazzetta del profeta”, il quale è filogovernativo, foraggiato per vie traverse da puristi che pagano per insabbiare alcune vicende scomode. Tra la popolazione è il giornale più letto ed autorevole, non in molti posseggono il senso critico necessario a porre in dubbio le notizie che vengono date. Le sovvenzioni della Gazzetta sono se non di dominio comune, voci piuttosto attendibili.

Altri due giornali le cui redazioni sono segrete e che fanno capo alle due opposte fazioni girano sottobanco facendo la propria vagliata informazione


Prova - Responsabile legale: Sabrina - Amministratore del Database: Admin DB - Contatti: mail@domain.ext. Basato su "GDRCD 5.1". CMS Open Source sviluppato da Salvatore Rotondo e distribuito gratuitamente. Licenza e condizioni d'uso